Autore: D&D Avvocati Associati

La combinazione “partito” e “liberale” identifica solo il PLI. Il Collegio della Sezione Imprese di Roma rigetta il reclamo del PLE.

Con provvedimento dell’11-03-2022, il Tribunale di Roma, Presidente Pedrelli, Relatore Centofanti, ha rigettato il reclamo del PLE (ora assistito dallo studio Cocconi&Cocconi) contro l’inibitoria già concessa inaudita altera parte il 30-09-2021 e ribadita in sede di modifica, conferma o revoca,

Partito Liberale Italiano: confermata la tutela del nome nei confronti del Partito Liberale Europeo che dovrà cessarne l’uso in ogni forma e con qualsiasi mezzo.

Con provvedimento del 13/16-12-2021, il Tribunale di Roma, Sez. XVII (Specializzata in materia di imprese-Proprietà industriale), G.U. dott. Basile, r.g. 48755-1 e -2 ha ordinato al «Partito Liberale Europeo la cessazione immediata, in ogni forma e con qualsiasi mezzo, anche

Polizze erection all-risks (tutti i rischi del montaggio): all’assicurato non contraente non può essere negato il diritto ad agire per l’indennità.

In materia di polizze erection all-risks (tutti i rischi del montaggio), annullando un lodo arbitrale irrituale che aveva negato la legittimazione ad agire per l’indennità dell’assicurato (assemblatore) non contraente (proprietario delle cose), il Trib. Milano, Sez. VI, 09-11-2021, n. 9094/2021 ha affermato